Non smetteremo di esplorare. E alla fine di tutto il nostro andare ritorneremo al punto di partenza per conoscerlo per la prima volta (T. S. Eliot)

 
 Itinerari
 «Balneare
 «Culturale
 «Enograstonomico
 «Naturalistico
 «Religioso
 «Vacanze
 
 
 
 
 
 
 
Panni
....................................................................................................................................................

Un po' di storia

 

Domina la valle del Cervaro affacciandosi sul Tavoliere. Il colpo d’occhio spazia fino al Golfo di Manfredonia ed al Gargano, al Matese sino all’Irpinia ed ai monti del Salernitano. In epoca paleocristiana era un ricovero di pastori. Il suo nome, la cui origine è controversa, potrebbe derivare da Pan, dio della pastorizia o dei boschi, oppure da Pando, indefinito personaggio di origine germanica. Non è però da escludere che provenga dal latino pandus = “curvo-piegato” riferito a qualche elemento naturale. Negli anni dal 1150 al 1168 fu signore di Panni un certo Leo de Fogia. Incamerato nel demanio regio, passò nel 1494 a Perretto de Ponte, infine a Giovanna d’Orange. Il paese venne trasferito alle nobili famiglie ad un prezzo a volte vertiginoso.

 

 

 

Da visitare


Il CASTELLO DI TORRE VEDETTA a base quadrangolare, fa parte dell’antico castello edificato nel XII secolo e successivamente riadattato dagli Aragonesi. Il rudere di una torre è ciò che rimane della più ampia fortificazione che un tempo si ergeva in questo luogo. Le origini della rocca sono molto incerte. La costruzione della torre, infatti, è variamente attribuita ai Normanni, a Federico II, e
a Pietro di Toledo viceré di Napoli. Sicuramente si trattava di un presidio militare a difesa della Valle del Cervaro.

Chiesa Madre Maria SS. Assunta - Edificata nel 1847, sulle rovine di un’antica chiesa d’inizio millennio, la chiesa subì crolli anche nel secolo scorso a causa di diversi terremoti. Al suo interno la statua della MADONNA DI LORETO ha la particolarità di essere ricavata da un unico blocco di marmo.


 

 

Folklore, feste e sagre

 

 

Il 19 marzo è il giorno di San Giuseppe, che Panni celebra con i caratteristici e suggestivi falò per le vie del borgo. Si respira un’atmosfera suggestiva che coinvolge, con canti e balli intorno al fuoco, grandi e piccini.

15 Agosto - Festa delle Spighe, caratterizzata da un corteo con carri addobbati di grano per ricordare l’antica usanza di donare parte del raccolto ai Santi Patroni.

25, 26 e 27 agosto - Festa dei Santi Patroni,(San Vito, San Costanzo, Sant’Antonio da Padova, Madonna del Bosco), tre giorni ricchi di eventi e manifestazioni non solo religiose.

 

 


 
 
 
© 2005 Tutti i diritti riservati. TerraDauna.it